PALERMO ARABO-NORMANNA E LE CATTEDRALI DI CEFALÙ E MONREALE NELLA LISTA DEL PATRIMONIO MONDIALE DELL’UNESCO

Palermo arabo-normanna e le cattedrali di Cefalù e Monreale nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.


La decisione è stata presa a Bonn, in Germania, nel corso del 39° Comitato del Patrimonio Mondiale.

Palermo arabo-normanna (due palazzi, tre chiese, una cattedrale e un ponte) e le cattedrali di Monreale e Cefalù, sulla costa settentrionale della Sicilia, sono una serie di nove strutture civili e religiose dell'epoca del regno normanno in Sicilia (1130-1194). Insieme illustrano un sincretismo socio-culturale tra le culture occidentali, islamica e bizantina dell'isola che è stata la fonte di nuovi concetti di spazio, di costruzione e di decorazione. Essi riflettono anche la convivenza fruttuosa di popoli di origini e religioni diverse (musulmana, bizantina, latina, ebraica, francese e lombarda).

L'Italia, con 51 siti iscritti, consolida il proprio primato al vertice della classifica delle meraviglie dell’umanità.

 
 
Per saperne di più