CNI

COMMISSIONE NAZIONALE ITALIANA PER L'UNESCO

La Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO, istituita nel 1950, ha lo scopo di favorire la promozione, il collegamento, l'informazione, la consultazione e l’ esecuzione dei programmi UNESCO in Italia.

L'esistenza della Commissione discende da un preciso obbligo di carattere internazionale (Convenzione di Londra del 16 novembre 1945); peraltro, analoghe entità sono operative in quasi tutti i 195 Paesi membri dell'UNESCO.

 

La Commissione opera attraverso:

L'Assembea che fissa le strategie generali della Commissione, identificate in relazione ai programmi e alle finalità dell'UNESCO nel quadro degli interessi generali della politica nazionale nei campi dell'educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione in stretto raccordo con la Rappresentanza Diplomatica Permanente d'Italia presso l'UNESCO;

Il Consiglio Direttivo che è l'organo di governo della Commissione, e attua gli orientamenti strategici fissati dall'Assemblea.


In particolare, la CNI per l’UNESCO:

  • Dà pareri e formula raccomandazioni al Governo Italiano ed alle Pubbliche Amministrazioni in relazione all'elaborazione e alla valutazione dei programmi UNESCO;
  • Collabora con gli Organi competenti per l'esecuzione delle decisioni prese in seno alla Conferenza Generale dell'UNESCO che ha luogo a Parigi ogni due anni per approvare il programma generale dell'Organizzazione ed il suo bilancio;
  • Produce documenti concernenti le materie che rientrano nel suo ambito di competenze e contribuisce, anche attraverso una serie di pubblicazioni periodiche, a diffondere informazioni su principi, obiettivi ed attività dell'UNESCO.
  • Rende accessibile al pubblico, mediante un servizio di biblioteca - che comprende più di 11.000 testi costituiti prevalentemente di pubblicazioni e documenti dell'UNESCO - la più ampia conoscenza delle problematiche trattate dall’UNESCO.
  • Diffonde, in particolar modo tra i giovani, gli ideali dell'UNESCO, sia sostenendo le attività del Sistema delle Scuole Associate, dei Club e dei Centri UNESCO, sia offrendo opportunità di accesso a stages e a borse di studio UNESCO.
  • Organizza e promuove incontri, convegni, corsi e altre attività di formazione e di studio nelle materie di competenza dell'UNESCO.
  • Si adopera per associare attivamente al lavoro dell'UNESCO persone ed Enti che svolgono attività nei campi educativi, culturali e scientifici, agevolando, anche presso le istituzioni competenti, la raccolta di dati e di informazioni richieste dall'UNESCO stesso.
  • Favorisce l'accesso delle istituzioni più qualificate alle attività promozionali che l'UNESCO svolge attraverso la concessione del Patrocinio; a tal fine conduce indagini preliminari per la concessione del Patrocinio sia dell'UNESCO sia della Commissione stessa.
  • Esamina e trasmette eventuali progetti che necessitano sostegno finanziario secondo le modalità previste dei 'Programmi di Partecipazione'. Formula proposte sulla scelta dei membri delle delegazioni italiane alla Conferenza Generale dell'UNESCO e ad altre riunioni o manifestazioni promosse dall'UNESCO o ad essa collegate.
  • Esprime pareri e suggerimenti esu richiesta del Ministro degli Affari Esteri, sugli aspetti educativi, scientifici e culturali dei progetti da realizzare nell'ambito della politica di cooperazione allo sviluppo.

La Commissione assolve il compito di tutelare il nome, l'acronimo, l'emblema e i nomi di dominio internet dell'UNESCO, o dei suoi programmi specifici, ed il suo uso, essendo organo di collegamento tra l'UNESCO ed il proprio Governo per tutte le questioni che interessano l'Organizzazione.

FINANZIAMENTI
Alle spese inerenti il funzionamento amministrativo e la sede della Commissione Nazionale, nonché le attività della stessa connesse all’espletamento delle sue funzioni si fa fronte con lo stanziamento iscritto al Cap. 2471 p.g. 10 dello stato di previsione della spesa del Ministero degli Affari Esteri. Lo stanziamento per l’anno 2002 è stato pari ad Euro 77.500,00, per l’anno 2003 Euro 142.000,00, anno 2004 Euro 132.000,00., anno 2005 Euro 46.000,00, per l'anno 2010 è pari ad euro 40.337.

Brochure Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO

NEWS

Vedi tutte le news

  • I giovani e la prevenzione della violenza estremista, la protezione del patrimonio dalle minacce derivanti da conflitti armati e disastri naturali e l’agenda 2030 delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile sono stati al centro della discussione degli oltre 150 partecipanti in rappresentanza di 130 paesi, invitati alla riunione delle Commissioni Nazionali dell’Unesco tenutasi a Shanghai la settimana scorsa.
    Leggi tutto...
  • L’UNESCO e la la Fondazione l’Oreal, hanno lanciato il Manifesto “For Women in Science”
    Leggi tutto...
  • Il 13 giugno 2016, presso l’Università Statale di Milano, è stata celebrata la 14esima edizione del Premio L’Oréal-UNESCO Italia per le “donne e la scienza”.
    Leggi tutto...
  • Il 23 giugno 2016 il canale televisivo RAI 2, nel programma “Serata Bellisario”, che andrà in onda in seconda serata, trasmetterà l’evento della cerimonia in cui Irina Bokova ha ricevuto il Premio Marisa Bellisario in riconoscimento del suo leadership come Direttore Generale dell’UNESCO che, al centro delle sue attività, promuove l’empowerment  femminile e le politiche di parità di genere.
    Leggi tutto...
  • La gestione sostenibile delle risorse naturali del pianeta per garantire uno sviluppo sociale ed economico inclusivo è uno dei punti maggiormente evidenziati nell’agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Sostenibile. L’attenzione al territorio è fondamentale: il cibo che mangiamo, i vestiti che indossiamo, le case in cui abitiamo si basano e richiedono  l’uso della terra.
    Leggi tutto...
  • L'8 giugno viene celebrato il "World Oceans Day", istituito dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, al fine di promuovere attività e progetti di sensibilizzazione sulle principali funzioni vitali degli oceani minacciate dall’inquinamento, i cambiamenti climatici, la pesca non regolamentata e distruttiva, l’acidificazione delle acque e le trivellazioni petrolifere.
    Leggi tutto...
  • COMUNICATO STAMPA Il Consiglio Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO alla presenza di tutti i Ministeri competenti di politiche unescane, in data odierna all’unanimità dei voti palesi ha deliberato di candidare per l’anno 2017 nella Lista dei Patrimoni immateriali dell’Umanità dell’UNESCO “L’Arte tradizionale dei pizzaiuoli napoletani”.
    Leggi tutto...
  • PREMIO PER UNA TESI DI LAUREA Roma, 1 Febbraio 2016 Bando per il conferimento di un Premio di Laurea Magistrale o di Dottorato assegnato dall’Associazione Nazionale Diplomatici a r. - Costantino Nigra ad una tesi che abbia per tema:
    Leggi tutto...
  •   REGISTRO MEMORIA  DEL MONDO L’UNESCO ha pubblicato le modalità di presentazione delle  candidature al Registro Memoria del Mondo per il Ciclo di proposte d’iscrizione 2016-2017. 
    REGISTRO MEMORIA  DEL MONDO
    Leggi tutto...
  • Roma per il cinema e Parma per la gastronomia sono entrate nel network delle Città Creative dell'UNESCO
    Leggi tutto...
PATRIMONIO ITALIANO

siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani
siti italiani

SITI ITALIANI